11 potenti antibatterici oli essenziali

11 potenti antibatterici oli essenziali

Oli essenziali antibatterici

Gli oli essenziali sono da sempre apprezzati per le loro proprietà curative e aroma-terapeutiche.
Quello che molte persone non capiscono è che esistono diversi oli essenziali che neutralizzano batteri, funghi e virus. Questo significa che non solo possono combattere e prevenire le infezioni nel corpo, ma possono anche prevenire alcune malattie, aiutare chi soffre di malattie della pelle, disinfettare le superfici di casa ed eliminare tutti i microbi in una stanza.

Perché abbiamo bisogno di un’alternativa ai tradizionali antibiotici

La resistenza agli antibiotici sta diventando un problema serio e secondo alcuni esperti la crescente inefficacia degli antibiotici nel trattare efficacemente le malattie è una delle sfide più importanti che la medicina dovrà affrontare nel nuovo secolo. Non solo gli antibiotici sono stati sovra-prescritti, ma in accordo con alcune ricerche, la quantità degli antibiotici consumati dal bestiame sta crescendo anno dopo anno.

Secondo un report dell’FDA (Food and Drug Administration), il bestiame consuma fino all’80% di tutti gli antibiotici consumati negli Stati Uniti. A causa di questo eccessivo sfruttamento, sono emersi dei “super-conigli” che stanno diventando sempre più resistenti al trattamento antibiotico. Secondo un recente studio, la resistenza agli antibiotici ha causato più di 2 milioni di malattie che, solo nel 2013, han causato la morte di più di 23.000 persone.

E se pensi che le cose miglioreranno in futuro, allora ho altre cattive notizie per te. Una recente ricerca britannica commissionata dal Governo ha stimato che entro il 2050 i batteri resistenti ai farmaci causeranno oltre 10 milioni di morti ogni anno per un costo totale di 100 trilioni di dollari sull’economia mondiale.

Questi oli essenziali sono un eccezionale modo per combattere i batteri e, a differenza degli antibiotici, non danno alcun effetto collaterale. In molti casi, l’applicazione topica degli oli essenziali è molto più sicura dell’assunzione di antibiotici per via orale.
Sebbene gli antibiotici siano utili possono distruggere la tua flora batterica intestinale costringendoti a ricostruirla dopo il trattamento.

C’è una ricerca medica significativa che mostra una serie di oli che hanno proprietà antibatteriche (1). Di seguito è riportata una lista di oli essenziali con provate proprietà antibatteriche.

Oli essenziali antibatterici

  1. EUCALIPTO
    Questo potente olio essenziale disinfettante nasce in Australia e viene utilizzato da lungo tempo per scopi medicinali poiché è da sempre considerato un germicida.  Questa proprietà germicida lo rende antisettico, il che significa che è adatto per trattare ferite, bruciature, tagli, ulcere, piaghe e abrasioni.Quando si cura una ferita, l’olio di eucalipto velocizza il processo di guarigione e, allo stesso tempo, lo protegge dall’esposizione all’aria. Per questa ragione, l’olio essenziale di eucalipto è spesso usato nei prodotti per la pelle perché aiuta a combattere le infezioni della pelle. L’eucalipto è un ingrediente che si trova comunemente in molti prodotti per l’igiene orale grazie alle sua capacità di combattere placche e gengiviti.Le proprietà antibatteriche dell’eucalipto si estendono anche alla casa: questo olio essenziale si trova spesso nei saponi, nei detergenti e detersivi domestici. Diffondi questo olio essenziale attraverso un diffusore se vuoi avere una casa che profuma di buono e libera da germi e batteri.
  2. MENTA PIPERITA
    Questo olio essenziale rinfrescante e rafforzante è famosa per la sua attività antibatterica e per le proprietà antivirali. Nativa dell’Europa e ampiamente utilizzata per il suo sapore effervescente brillante, l’olio essenziale di menta piperita è stato molto utilizzato per le sue proprietà medicinali.Certo, l’olio essenziale di menta piperita viene usato nei prodotti per l’igiene dentale per il sapore fresco di menta; tuttavia, presenta anche proprietà antisettiche, aiutando denti e gengive a combattere i batteri nocivi. Presenta inoltre proprietà antimicotiche riducendo la possibilità di crescita di funghi e migliorando la salute generale delle unghie.Con tutte le sue proprietà antibatteriche, antimicotiche e antivirali, l’olio essenziale di menta piperita è un ottimo rimedio per rinforzare il sistema immunitario. Contiene composti come mentolo, canfora e carvacrol che sono immuni a molti ceppi pericolosi di batteri come salmonella, escherichia coli ecc.
  3. LAVANDA
    Questo olio essenziale lenitivo provoca sensazioni di tranquillità e calma. Ad ogni modo, non pensare che la lavanda sia solo un olio profumato e basta: non a caso il nome “Lavanda” deriva dal latino “lavare”.Questo olio essenziale è un potente antibatterico che può rinforzare il sistema immunitario. Utilizzando regolarmente l’olio essenziale di lavanda può aumentare la resistenza a contrarre malattie e virus. A causa delle sue proprietà antibatteriche e antisettiche, l’olio essenziale di lavanda è considerato efficace nel trattamento di diverse condizioni cutanee come acne, psorsiasi e altre condizioni infiammatorie della pelle.L’olio essenziale della lavanda è particolarmente efficace nel trattamento dell’acne perché inibisce la crescita dei batteri, accelerando il processo di guarigione delle macchie. Questo olio curativo aiuta anche a accelerare la guarigione di ferite, tagli, ustioni e scottature solari evitando la formazione di tessuti cicatriziali.
  4. MELALEUCA
    La melaleuca è uno dei pochi oli essenziali antibatterici, antivirali e antimicrobici che è possibile applicare direttamente sulla pelle senza diluirlo con un olio di supporto. Questo olio medicinale è ampiamente usato per trattare le infezioni cutanee come acne, eczemi, verruche e psoriasi. Essendo un antimicotico, si può applicare questo olio per combattere i funghi sui piedi e sulle unghie degli atleti. In Australia, dove è nativo, questo olio essenziale è considerato un potente curativo per una grande varietà di infezioni e malattie. Tieni una bottiglietta di olio essenziale di melaleuca nell’armadietto delle medicine o nel kit di pronto soccorso, in quanto è utile per disinfettare per trattare le ferite. Numerosi studi in vitro hanno già sottolineato il potenziale antibatterico dell’olio della melaleuca e uno studio piuttosto recente ha dimostrato che l’olio essenziale di melaleuca era in grado di trattare le ferite più velocemente di quelle trattate con farmaci convenzionali. Lo studio pubblicato nel 2013 ha esaminato l’effetto dell’olio di melaleuca sulle ferite infettate con lo staphylococcus aureus superbug. 
    L’esperimento è stato condotto su 10 volontari che sono stati sottoposti a fumi di olio essenziale di melaleuca o a medicine convenzionali. È stato dimostrato come i primi avessero tempi di guarigione molto più veloci rispetto a quelli dell’altro gruppo. (6) Uno studio precedente ha scoperto che un detergente fatto di olio essenziale di melaleuca potrebbe eliminare efficacemente la MRSA dalla pelle così come i trattamenti standard offerti dagli ospedali. (8) Sulla base di questi e di altri studi, sembra che un rimedio così naturale e poco costoso possa essere un grande aiuto per gli ospedali che combattono per prevenire la diffusione di MRSA, che è diventata così comune e difficile da trattare all’interno delle strutture ospedaliere.

    Questo olio antisettico impedisce all’infezione di svilupparsi in tagli, ferite, ustioni e bolle. È anche ottimo per il trattamento di morsi e punture d’insetti, proteggendoli dall’infezione. Basta essere sicuri di non ingerire questo rimedio, perché è considerato velenoso se assunto oralmente.
  5. BERGAMOTTO
    Questo olio essenziale  delizia con il suo profumo di agrumi e le sue magnifiche proprietà antibatteriche. Anche se è nativo del Sud-Est asiatico, il suo potenziale medicinale e cosmetico è stato pienamente realizzato in Italia.Gli italiani hanno riconosciuto l’olio essenziale di bergamotto per avere potenti proprietà antibatteriche, usandolo per eliminare i vermi intestinali. Oggi l’olio essenziale di bergamotto è noto per combattere contro alcuni tipi di batteri e combattere contro una serie di infezioni quali infezioni delle vie urinarie, meningite, endocardite, ecc.Coloro che soffrono di malattie della pelle troveranno sollievo con l’olio essenziale di bergamotto. Velocizza il processo di guarigione delle ulcere in bocca, dei raffreddori e e dell’ herpes. Questo antibatterico è anche un grande modo naturale per curare e prevenire l’acne.
  6. CITRONELLA
    Il limone è ampiamente usato nei detersivi antibatterici, tuttavia la citronella, il suo “olio sorella” è più dolce e meno acido. Ad ogni modo non farti ingannare dal suo profumo riservato in quanto funziona comunque come un potente antibatterico. Le proprietà antimicrobiche di questo olio inibiscono la crescita dei batteri internamente ed esternamente al corpo. Aiuta a combattere infezioni batteriche come infezioni del tratto urinario, malaria, tifo, avvelenamento alimentare, odori del corpo e diverse condizioni della pelle.

    Essendo un antisettico naturale, questo olio essenziale è ottimo per il trattamento di ferite che impedisce loro di diventare settiche. Infatti, la citronella è un ingrediente comune in molte lozioni commerciali e creme utilizzate per tagli e ferite.È anche un potente fungicida, infatti l’olio essenziale di citronella può essere usato per trattare le infezioni fungine della pelle.

    C’è una certa quantità di prove scientifiche che sostengono queste affermazioni che l’olio essenziale di citronella è un potente antibatterico. Uno studio pubblicato nel 2013 ha dimostrato che un gel prodotto con olio essenziale di citronella (così come olio essenziale di timo) è stato estremamente efficace nella riduzione dei batteri MRSA dalla cute dei soggetti presi in esame.I ricercatori hanno concluso che l’olio essenziale di timo e citronella ha fornito un’eccellente attività antibatterica contro la MRSA. Inoltre, il gel dell’olio essenziale è stato ben tollerato senza segnalare effetti negativi. (8) 

  7. ORIGANO
    L’origano non è solo una spezia usata per aggiungere sapore al tuo piatto, ma è anche uno spietato killer germinale e fornisce un grandissimo supporto al sistema immunitario. È stato dimostrato che l’olio essenziale di origano protegge da molti ceppi di batteri come E. coli, stafilococco e salmonella.Questo potente olio essenziale non solo provoca danni significativi ai batteri, ma aiuta anche a ridurre al minimo la capacità dei batteri di creare tossine che possono essere seriamente pericolose per la salute umana. L’olio essenziale di origano era riconosciuto per la sua capacità antibatterica e disinfettante già nell’antica Grecia, dove è stato usato spesso per trattare le ferite, e le infezioni batteriche sulla pelle.L’origano è stato utilizzato anche negli alimenti per proteggerli dalla proliferazione dei batteri. L’olio essenziale di origano è riconosciuto anche per le sue grandi proprietà medicinali. Le infezioni virali e batteriche non hanno una possibilità contro questo olio essenziale.Questo antibatterico protegge dalle infezioni del colon e del tratto urinario. Aiuta anche a proteggere il corpo dalle infezioni cutanee, dalle piaghe, dal colera, dal tifo, e addirittura dall’avvelenamento alimentare. Anche se l’olio essenziale di origano combatte contro i batteri nel tuo tratto digestivo, non elimina la flora intestinale buona, vitale per la tua salute digestiva e immunitaria.I virus non hanno alcuna possibilità contro questo olio essenziale, in quanto offre un’ampia protezione contro i raffreddori e le parotiti. L’olio essenziale di origano contribuisce inoltre a stimolare il sistema immunitario stimolando la produzione di globuli bianchi e aumenta la protezione contro alcuni disturbi autoimmuni.
  8. TIMO
    Oltre ad essere un potente antimicotico, il timo è anche un potente antibatterico. Il timo si è dimostrato efficace contro una serie di batteri tra cui MRSA e Staph (staphylococcus). (2)Uno studio italiano pubblicato nel 2011 ha rilevato che l’olio essenziale di timo usato in combinazione con l’olio essenziale di chiodi di garofano è altrettanto efficace nel trattamento della vaginosi batterica (candidiasi) come il trattamento antibiotico comunemente prescritto, il metronidazolo. I ricercatori hanno concluso che il suo profilo di efficacia e di sicurezza ha reso questo olio essenziale un buon candidato per la cura dei disturbi vaginali infettivi e per ridurre l’esposizione agli antibiotici. (5)
    Il timo è molto potente e potenzialmente molto irritante per la pelle. L’olio essenziale di timo dovrebbe essere sempre diluito con un olio di supporto prima dell’applicazione topica sulla pelle. Si raccomanda inoltre di testare una piccola area per evitare irritazioni e potenziali reazioni allergiche.
  9. CHIODI DI GAROFANO
    L’olio essenziale di germogli di chiodo di garofano ha forti proprietà antimicrobiche e antimicotiche. Il chiodo di garofano è stato il secondo miglior inibitore in una prova di 21 oli essenziali testati contro i batteri comuni tra cui E. Coli e K. Pneumoniae (La cannella era la prima).La componente principale nell’olio di chiodi di garofano chiamata Eugenol uccide efficacemente gli acari della scabbia. (3) L’olio di chiodi di garofano deve essere evitato in caso di gravidanza o allattamento e può reagire con fluidificanti del sangue e farmaci anticoagulanti.
  10. BASILICO E ROSMARINO
    Ho raggruppato questi due oli essenziali a causa di uno studio recente che ha scoperto che potrebbero inibire la diffusione e la crescita di circa 60 ceppi di Escherichia coli (E.coli). Lo studio pubblicato nell’agosto 2013 ha esaminato questi oli come un trattamento alternativo per trattare i ceppi batterici resistenti a più farmaci.La capacità antibatterica di questi due oli è stata testata contro 60 ceppi separati di E. coli e i risultati sono stati estremamente promettenti. Sia il basilico che gli oli essenziali del rosmarino si sono dimostrati attivi contro tutti i 60 ceppi batterici e i ricercatori hanno concluso che l’applicazione di questi oli essenziali può accelerare il trattamento e la prevenzione di molti ceppi resistenti di batteri. (9)
  11. IL PIÙ’ POTENTE ANTIBATTERICO OLIO ESSENZIALE È LA CANNELLA
    Abbiamo tenuto il meglio per ultimo. Alcune ricerche hanno dimostrato come l’olio essenziale di cannella è potenzialmente uno degli oli essenziali antibatterici più forti.In una prova contro alcuni batteri tra cui:
    Escherichia coli, Klebsiella pneumoniae, Pseudomonas aeruginosa, Proteus vulgaris, Bacillus subtilis e Staphylococcus aureusL’olio essenziale di cannella è risultato l’olio antibatterico più potente. (4) La cannella era efficace praticamente in tutte le dosi contro tutti i batteri testati. L’olio di cannella contiene cinnamaldehyde – che come si può immaginare è unicamente presente nella cannella. Gli altri oli efficaci contro tutte le specie batteriche testate sono stati: rosmarino, geranio, chiodi di garofano e gli oli di citronella, arancio e limone.Questa lista di oli è tutt’altro che completa. Patchouli, lavanda, limone, pompelmo e salvia sono altri oli con provata capacità di combattere alcuni ceppi batteri resistenti agli antibiotici (2).
    Una cosa è certa: ci sono molte opzioni di olio essenziale quando si cerca di combattere i batteri.

Riferimenti

(1) http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8893526
(2) http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19473851
(3) http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20711455
(4) http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1693916/
(5) http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21428248
(6) http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23848210
(7) http://www.aac.asm.org/content/51/11/3880.full
(8) http://www.bioline.org.br/abstract?id=pr13110
(9) http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23921795



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *